Marmo: pulizia e manutenzione

pulizia e manutenzione marmo

Il marmo generalmente viene utilizzato per pavimenti, rivestimenti, parti di mobili e per piani di cucine e bagni. E’ un materiale molto durevole e robusto, ma è anche un materiale delicato, perciò necessita di una notevole cura.

Innanzitutto con il marmo bisogna fare attenzione all’uso di alcune sostanze che penetrano sotto la superficie della pietra, che essendo di natura porosa tende ad assorbire molti dei liquidi con cui entra in contatto. Perciò è utile evitare alcuni detergenti troppo aggressivi che rilasciano una patina biancastra e opacizzano la superficie del marmo.

Pulizia quotidiana del marmo:

panno umido pulizia marmo

Se non si è in presenza di incrostazioni o sporco consistente, è sufficiente passare un panno umido o altrimenti utilizzare qualche goccia di detergente neutro per rimuovere con più facilità lo sporco.  Successivamente, la superficie deve essere accuratamente asciugata con un panno morbido.

Per i pavimenti, prima di eseguire questi passaggi, è necessario rimuovere la polvere con una scopa a setole morbide.

 Come eliminare le macchie dal marmo:

Vi proponiamo 4 soluzioni per smacchiare il marmo. Vi consigliamo però di provare ogni rimedio su un angolo non visibile della superficie da trattare, per vedere quali effetti ha la sostanza.

  • Metodo 1: Panno umido

panno umido pulizia marmo

Prima che il marmo assorba lo sporco, bagnare un panno con un po’ di acqua calda e pulire la macchia, successivamente asciugarlo. Se non lo si asciuga, si rischia che il marmo venga opacizzato dal calcare.

 

 

 

  • Metodo 2: Acqua ossigenata

acqua ossigenata marmo

Si consiglia di usare l’acqua ossigenata a 10-12 volumi, ovvero quella che si trova nei supermercati. Il metodo è lo stesso di prima, bisogna bagnare un panno e strofinarlo sullo sporco.

 

 

  • Metodo 3: Bicarbonato

Bicarbonato pulizia marmo

Crea una pastella impastando un po’ di bicarbonato con dell’acqua, applicala sul marmo, e otterrai un effetto lucido.

 

 

 

  • Metodo 4: Sapone di Marsiglia

sapone marsiglia marmo

Passare sulla macchia una spugna imbevuta di sapone, risciacquare e asciugare. Inoltre il sapone di marsiglia può essere combinato con il bicarbonato in modo da unire l’effetto abrasivo all’effetto detergente.

 

 

 Manutenzione del marmo:

Quando la pulizia non è sufficiente, sono necessari alcuni interventi per preservare la naturale lucentezza del marmo. Uno di questi è la cristallizzazione, che comprende l’asportazione della parte danneggiata del marmo, attraverso l’utilizzo di prodotti lucidanti. I trattamenti più complessi, sono invece la levigatura e la lucidatura; si tratta si processi chimici che prevedono l’utilizzo di acido ossalico e acetosella. Inoltre il trattamento di ri-sigillamento, permette di colmare buchi, fratture e cavità attraverso l’applicazione di mastici, stucchi o cemento

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *